Le novità 2020 per i pagamenti sono davvero tantissime.

Prima di tutto, il Governo aveva già stabilito a inizio del nuovo anno delle limitazioni per i contanti. Ora questi ultimi hanno senza dubbio vita corta, dato che lo Stato mira a favorire i pagamenti con carta.

A tal fine, sono state stabilite delle restrizioni, come il limite di 2000 euro totali previsto per l’uso del cash. Tale limite durerà a quanto pare, fino al 31 dicembre 2021 ma scenderà nel 2022 addirittura a 1000 euro.

Le novità del 2020 riguardano però anche l’uso di scontrini elettronici, regola che porta anche il nome di “lotteria scontrini”.

Le novità 2020 per i pagamenti: non più contanti

Le novità 2020 per i pagamenti sono molto ferree e mirano a limitare l’uso dei contanti.

Il Governo ha stabilito diversi limiti per cercare di controllare meglio gli evasori fiscali e ridurre il loro numero.

Per questo motivo, non solo sono stati intensificati diversi controlli e stabilite misure utili, ma si è deciso di far scendere a 2000 euro l’uso del cash. In tal modo, oltre tale soglia, si viola la legge.

L’obiettivo dello Stato è quello di spingere tutti i cittadini a svolgere pagamenti con carte di credito. Perché? Il motivo risiede proprio nel fatto che tutti i versamenti online hanno una certa tracciabilità e quindi sono destinati ad un controllo molto più attento.

A tal fine, sono anche stati ideati dei “premi”: si parla della lotteria elettronica e cashback.

Le novità 2020 per i pagamenti: cashback e lotteria elettronica

Il tetto massimo di 2000 euro scenderà a 1000 euro nel 2022, ma non è questa l’unica novità del 2020. Il cambiamento maggiore è stato provocato dal “cashback” ovvero un rimborso previsto per chi effettua pagamenti con carte di credito.

Il governo non ha stabilito una percentuale fissa di rimborso, per ora.

Tuttavia, sono diversi i siti, come ad esempio Upmoney, che hanno adottato diversi cashback, utili per ogni acquisto effettuato online.

Altro grande stupore ha causato la notizia della cosiddetta “lotteria elettronica” che sembrerebbe dover entrare a vigore a luglio 2020.

Si tratta di un codice che ogni cittadino dovrà richiedere prima che il commerciante emetta lo “scontrino elettronico”.

In poche parole, con questa lotteria, il cittadino ha la possibilità di vincere in modo doppio, se paga con la carta, mentre meno probabilità se paga in contanti. Cosa si vince?

Con la lotteria degli scontrini si possono vincere premi in denaro che vanno da 50mila euro per il primo classificato, 30 mila euro per il secondo classificato e 10 mila euro per chi arriva al terzo posto.

A quanto pare, l’estrazione sarà mensile per i primi tre premi, ma esisterà anche un super premio finale che sarà annuale.

Come si è visto, le novità del 2020 in campo fiscale sono numerose.

Si attendono però gli aggiornamenti in merito, e nuove disposizioni del Governo per la loro conferma o modifica.

Mostra CommentiChiudi Commenti

Lascia un commento